Scuola della Parola del 04/02/2013

Bibbia

 

Il tesoro e la perla

 

 

Incominciamo con un momento di silenzio.

Ci sono alcune domande dentro di noi alle quali bisogna rispondere.

Sono le domande più importanti.

Sono domande che anche P. Giuseppe ci ha fatto

Mettiti davanti al Signore e cerca qualche risposta

Da dove vengo?

Che cosa sono nella vita?

Dove sto andando?

Per che cosa sono venuto al mondo?

Quale è desiderio più importante che c’è dentro di noi?

__________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Preghiamo.

 Signore, tanti sono i doni che mi fai sempre.
Grazie per il dono della vita e del tempo che vivo.
Grazie per le persone che mi vogliono bene
Grazie perché posso chiamarti Padre anche nei momenti difficili
Aiutami a non dimenticare mai che la vita vale la pena di viverla.

Ascoltiamo le parabole del tesoro e della perla. (Mt.13,44-46)

44Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto nel campo; un uomo lo trova e lo nasconde;  poi va, pieno di gioia, vende tutti i suoi averi e compra quel campo.

 45Il regno dei cieli è simile anche a un mercante  che va in cerca di perle preziose;  46trovata una perla di grande valore, va, vende tutti i suoi averi e la compra.

I protagonisti

A prima vista i protagonisti sembrano il contadino e il mercante, sono il soggetto di tutti i verbi ( trovano, vanno, vendono e comprano).

Ma più in profondità i veri protagonisti sono il tesoro e la perla perché si impadroniscono dei due uomini.

Il contadino e il mercante agiscono, ma solo perché totalmente afferrati dal tesoro in cui si sono imbattuti.

Il tesoro sepolto nel campo della tua vita

C’è un tesoro sepolto nel campo della tua vita.

Cercalo, vendi tutto pur di averlo

È quel tesoro capace di afferrare tutta la tua vita, il tuo tempo, le tue energie.

È quel tesoro che mette in movimento la tua vita.

Il contadino e il mercante vendono tutto.

Vendono tutto quanto possiedono, pur di acquistare il tesoro.

Vendono tutto senza alcun rimpianto

Vendono tutto perché sanno che stanno facendo un affare

Vendono tutto perché spinti dalla gioia

Il contadino e il mercante non dicono ho lasciato, ma ho trovato

Il contadino e il mercante decidono di appartenere interamente al tesoro che hanno trovato.

La gioia del contadino e del mercante nasce dal ritrovamento, non dalla vendita, ma è capace di trasformare anche il lasciare in gioia.

 

Qualche domanda per stare davanti al Signore

Per chi e per che cosa sto spendendo il tempo e le energie della mia vita?

_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Che cosa devo comprare nella mia vita per avere gioia?

__________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Che cosa devo vendere nella mia vita per comprare la perla preziosa?

_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

Preghiamo con il Salmo 120.

Ogni giorno alzo gli occhi verso l’alto,
da dove verrà il mio aiuto?

Verrà dal Signore che ha creato il cielo e la terra.
Mi guiderà, non lascerà che io inciampi.
Egli non dorme, ma veglia sui miei passi.
È vero: il Signore non dorme,
a lui nulla sfugge, veglia su di noi.
Il Signore è sempre al nostro fianco.
Dovunque andremo
accompagnerà ogni passo della nostra vita.

don Enrico

Destinatari: